Page 2 of 9 FirstFirst 123456 ... LastLast
Results 9 to 16 of 67

Thread: [Thread Storico] La finalissima di CL - MILAN-JUVE

  1. #9
    HIC SUNT LEONES HejaMilan's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Göteborg, Sverige
    Posts
    9,832

    Default

    giannirivera, ma dove ca22o lavori che ti saltano fuori tutti sti biglietti???

    Io ho il volo diretto Göteborg-Manchester. Peccato che a me i biglietti non li regala nessuno.

    E allora vado a vedermi Milan-Roma di Coppa Italia.
    Interista diventi pazzo

  2. #10
    Senior Member giannirivera's Avatar
    Joined
    Apr 2003
    Location
    Italia
    Posts
    3,001

    Default

    Diciamo che col lavoro che faccio sono cliente di diverse banche internazionali, che in queste occasioni si scatenano con inviti e biglietti omaggio. L'unica cosa che non possono pagare per regolamento è il volo perché è illegale. Però forse ho trovato quello più furbo che sta organizzando il volo privato, così aggira l'ostacolo. L'unico problema è che i compagni di viaggio sono tutti juventini...ci sarà più gusto se dico se dovesse andare come tutti stiamo sperando.
    Comunque parlando della partita, è indubbio che la partita di coppa italia avrà effetti soprattutto psicologici molto particolari
    1) Anzitutto andremo a Manchester essendoci tolti un bel peso. Il risultato dell'Olimpico è sensaz Insomma se la Juve veniva a Manchester tranquilla per aver vinto lo scudetto, noi recuperiamo un pò di tranquillità. Manchester non sarà l'ultima spiaggia. Anzi direi che forse la vittoria in campionato un pò di appagamento rischia di darlo, quella in Coppa Italia no.
    2) La Juve ci teme. Mettetevi nei panni dei gobbi: hanno perso 4 finali nella loro storia, tra cui le ultime due disputate. La finale di Coppacampioni è stata sempre per loro una sofferenza infinita:; anche quando l'hanno vinta lo hanno fatto ai rigori una volta, in una serata lugubre e spettrale u'altra. Non è un appuntamento comodo, mentre per noi evoca soprattutto grandi vittorie. Secondo me avrebbero preferito mille volte l'Inter. Poi del MIlan temono molti giocatorianno che Pippo-Sheva è una coppia capace di andare in gol, sanno che Maldini-Nesta sono una coppia difensiva formidabile. Insomma ci temono almeno quanto temiamo noi loro.
    3) Prima della partita di Roma si era insinuato questo luogo comune secondo cui la Juve, dopo aver battuto con gloria il Real, è una squadra forte, perfino spettacolare (cosa che non è mai stata). Noi invece eravamo arrivati in finale giocando male, rischiando di uscire negli ultimi minuti con l'Inter. Queste erano sensazioni che percepivo diffusamente parlando con tifosi di varie squadre. Con la vittoria a Roma abbiamo improvvisamente riguadagnato rispetto: hanno capito che devono stare zitti perché il MIlan è una squadra che ti può fare 4 gol a Roma quando meno te lo aspetti, anche giocando con le riserve.
    Insomma l'atmosfera è un pò cambiata. Prima tutti mi dicevano che la Juve ci avrebbe distrutto,, ora dicono tutti 50-50

  3. #11
    HIC SUNT LEONES HejaMilan's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Göteborg, Sverige
    Posts
    9,832

    Default

    Per quanto riguarda le preferenze, tutti i miei amici juventini mi dicono che preferiscono giocare con il Milan che con l'inter. Almeno verra' fuori una partita di calcio.
    Nessuna delle due squadre fara' catenaccio, ed entrambe proveranno a fare la partita.

    Inoltre anche i gobbi temono il cu.lo leggendario dell'Inter...
    Interista diventi pazzo

  4. #12
    Senior Member giannirivera's Avatar
    Joined
    Apr 2003
    Location
    Italia
    Posts
    3,001

    Default

    Mah questo non lo so...considera che quest'anno l'Inter ha quasi sempre perso negli scontri con le grandi...la Juve li ha massacrati 3-0 e anche a San siro l'Inter pareggiò in maniera più che rocambolesca, mentre col Milan a San Siro le hanno prese...

  5. #13
    Senior Member giannirivera's Avatar
    Joined
    Apr 2003
    Location
    Italia
    Posts
    3,001

    Default

    Io della Juve temo soprattutto il fatto che non si arrendono mai mai mai, anche sul 2-0 a dieci minuti dalla fine la partita non la puoi considerare chiusa perché fino all'ultimo secondo lottano co i denti. Vedi a Bologna quest'anno, ma vedi anche con noi due anni fa...perdevano 2-0 a san siro nel secondo tempo, hanno pareggiato a 1 minuto dalla fine...
    Penso che anche del MIlan temono questo, noi quest'anno abbiamo lottato...con l'Ajax siamo passati al 91mo

  6. #14
    Campione di Tutto Caipirinha's Avatar
    Joined
    Aug 2001
    Location
    Wien
    Posts
    3,596

    Default

    Casa Juve [da gazzetta.it]

    Camoranesi e Di Vaio sperano

    E' gara a tre per la maglia di Nedved nella finale di Champions League a Manchester. Lippi pensa anche all'inserimento di Tudor a centrocampo.




    TORINO, 22 maggio 2003 - Scalpitano, perché una finale di Champions League non l'hanno mai vista in faccia. Perché esserci e far bene potrebbe cancellare in un attimo i momenti no di una stagione, la prima in bianconero e per questo più difficile delle altre. Poi per il futuro, perché è indefinito per entrambi: uno attende che la Juve lo riscatti dal Verona, l'altro si augura che la Juve non gli preferisca Miccoli. Motivazioni e speranze ne hanno da vendere, Mauro German Camoranesi e Marco Di Vaio. L'assenza di Pavel Nedved potrebbe davvero essere preziosa per quei due, che con la testa bassa e già in linea con la mentalità di corso Galileo Ferraris, comunque, ripetono: "L'importante è vincere".

    Marcello Lippi ha detto che la soluzione ce l'ha già, ma ha anche aggiunto che potrebbe averne più di una. E gli crediamo. La finale di Champions League con il Milan è una gara imprevedibile. E soprattutto sostituire Pavel Nedved non è facile. Un inutile fallo su McManaman, nella semifinale di ritorno con il Real, fa piangere il ceco che rincorre da sempre la coppa "con le orecchie grandi" come il sogno di una carriera, e mette nei guai la Juve che senza Nedved, quest'anno, ha faticato e non poco. Anche se è altrettanto innegabile - e gli juventini tengono a sottolinearlo sempre - che la Juve ha saputo giocare e vincere (in campionato e in coppa) per due mesi senza Del Piero, con un Trezeguet a singhiozzo, e a turno senza Tudor, Montero, Pessotto, Zambrotta... Proviamo a capire quali sono le soluzioni possibili, partendo da quelle adottate da Lippi nelle poche volte che Nedved ha dato forfait.

    Del Piero dietro le punte Trezeguet e Di Vaio: sembra la meno probabile, perché Alessandro, il capitano, non ama fare il trequartista e Lippi lo sa bene come il Trap. Ieri il numero 10 ha detto: "Non mi rifiuterei di farlo, ma rendo meglio in un'altra posizione". In campionato si è "sacrificato" solo una volta, con il Como e non è andata benissimo (1-1).

    Camoranesi trequartista dietro Del Piero e Trezeguet: è la soluzione che Lippi ha provato a Reggio Calabria, nella penultima di campionato. Non sembra essere la migliore, perché si rischia di scoprire troppo la fascia destra, ma soprattutto perché l'italo-argentino non è al meglio della forma. "Ho giocato a sinistra per tutti il campionato - dice lui - , ma decide Lippi cosa fare. Per me l'importante è vincerla questa partita, è la mia prima Champions, una competizione fantastica. Il Milan gioca un buon calcio, ma vince sempre chi ha le.... Determinazione!".

    Di Vaio a sinistra, ma con la libertà di accentrarsi. Così l'ha fatto giocare il Trap in nazionale e Lippi contro l'Atalanta, 1-1, con gol in rimonta proprio dell'attaccante romano che riparte da lì: "So di essere una delle possibili scelte, perché quando Pavel è mancato abbiamo giocato così, ma c'è anche Camoranesi. L'importante è che la rosa sia al completo. Io comunque ci sarò da titolare o riserva, quello che conta è vincere".

    Tudor a centrocampo. L'altra soluzione, e non è detto che sia l'ultima nella testa di Lippi, è l'inserimento del croato a centrocampo tra Zambrotta-Camoranesi e Tacchinardi, e con Davids a correre e lanciare dalla sinistra. In un 4-4-2 più "tosto" ed equilibrato. Vedremo.

  7. #15
    Campione di Tutto Caipirinha's Avatar
    Joined
    Aug 2001
    Location
    Wien
    Posts
    3,596

    Default

    ANCELOTTI SULLE CONDIZIONI DI MALDINI E SERGINHO
    23/05/2003 13:50



    MILANELLO - Carlo Ancelotti ha proseguito così: "Il nostro obiettivo a inizio stagione, era di essere in lotta per traguardi importanti in questo periodo. Ci siamo riusciti. Sul fronte della rosa per Manchester, Paolo Maldini non sta ancora benissimo per un affaticamento muscolare. Oggi dovrebbe iniziare a lavorare con gli altri. Serginho fa lavoro differenziato per una botta, ma lo fa più che altro per precauzione".

  8. #16
    Senior Member giannirivera's Avatar
    Joined
    Apr 2003
    Location
    Italia
    Posts
    3,001

    Default

    Sembra che manchi Costacurta....a proposito ma è mai possibile così pochi posts alla vigilia di questa partita ? Ma siamo rimasti in quattro gatti ?

Tags for this Thread

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •