Page 5 of 22 FirstFirst 12345678915 ... LastLast
Results 33 to 40 of 176

Thread: Aneddoti sul Milan

  1. #33
    Senior Member provvidenza's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Milan
    Posts
    3,854

    Default

    Sei soddisfatta Lorena ... degli aneddoti che ho tirato fuori!?
    Ora tocca a te ...
    Ciao

  2. #34
    Journalist nightfire99's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Santiago, Chile
    Posts
    668

    Default

    Soddisfattissima, provvidenza!!

    Però c'ho un dubbio: c'e chi mette il fornaretto Amedei tra Rivera e De Vecchi (sempre sti interisti )

    Ricordo una su un derby anni 50. Il Milan del GRENOLI contro l'Inter dei vari Lorenzi, Amedei, ecc.

    A un certo punto domina il Milan, si fischia una punizione (mi sembra rigore) e lo calcia Nordhal. Ma inaspettatamente il pompierone la manda alle nuvole. Che era successo? 'Veleno' Lorenzi aveva messo mezza pelle di limone sotto la palla e cosi fece scivolare la botta dello svedese

    Mitica invece quella di Sacchi in Milan - Foggia 8-2. "Martello" andava su e giù della sedia e si ritirò sul sesto gol milanista. Dicono che murmurava "Mamma mia!"

    Ohei, ragazzi, una mano, prego
    COL MILAN DENTRO
    Lorena
    Morir una pequeña muerte significa, también, resucitar un poco.

  3. #35
    Journalist nightfire99's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Santiago, Chile
    Posts
    668

    Default

    Un bambino di 5 anni, attornato di adulti, faceva 'scuola' di calcio a Montecatini Terme a meta degli anni 50. La madre se ne stava in un angolo, senza saper che fare. In quel 'bar sport' al aria aperta, si poteva parlare di tutto, giocatori, posizioni, 'schemi', ma se si toccava l'Inter il ragazzino, trifosissimo bausciá, rispondeva e zittiva tutti.

    Quel ragazzino sarebbe poi un giocatore molto discreto, e anni dopo allenatore del... Milan!! Era un giovanissimo Arrigo Sacchi.

    Negli anni 60 in alcuni giornali si parlava della supposta vita notturna di Cesare Maldini. I cronisti non sapevano peró che il buon Cecé, oltre a vivere in una pensione di famiglia, soffriva e soffre di nistagmia, malattia (che io ho nella forma giornaliera) che accorcia la visione nella notte fonda, rendendo chi la patisce quasi cieco...

    Pensare che Piero Pirelli costrui San Siro nel 1926... (ritoccato diverse volte, specie il 55 e negli anni succesivi fino ad oggi) fu uno dei primi presidenti e dirigente per circa un trentennio, il primo a rendersi conto che il Milan doveva fare un salto in avanti per avere intrapendenza economica e sportiva. E pensare che ora il suo cognome campeggia nelle maglie dei cuscini... eadsmile: :badra:

    Cronaca della terza Coppa Lombardia (1908)
    Squadra: Hieronimus Root, X. Marktel, G. Fashion, O. Bosshard, Treré, C. Whites, M. Hall, H. Kilpin, W. Imhoff, H. Madler, P. Wool.

    Ma se leggete bene vedrete che... molti dei giocatori non stanno nei libri di storia!! Semplicemente perché... essendo il Milan una squadra inglese, il cronista fece un... bagno nel Tamesi e scrisse (!!!!) Hieronimus Root... per il portiere Gerolamo Radice, Fashion per Guido Moda, Whites, Carlo Bianchi, M. Hall, Marco Sala, P. Wool, Pietro Lana. Miracolosamente, Attilio Treré si salvó di diventare Threekings...

    CMD
    Lorena
    Morir una pequeña muerte significa, también, resucitar un poco.

  4. #36
    Kingpin Striker's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Milano
    Posts
    519

    Default

    Il primo derby venne giocato il 13/10/1908 non a Milano, ma bensì in Svizzera in occasione della Coppa Chiasso.
    Il risultato fu di 2-1 per il Milan, con reti di Lana e Forlano per il Milan, e di Peyer per l'inter.
    Striker

  5. #37
    Senior Member San Siro's Avatar
    Joined
    Dec 2001
    Location
    La Scala del Calcio
    Posts
    1,726

    Default

    Bellissimo questo thread!!!!
    Vorrei anche, doppo troppo tempo come solo lettore, dare la mia, (piccola) contribuzione a questo thread. Io non ho avuto la fortuna di vivere vicino alla squadra, e per questo, non ho storie personale da raccontare, ma quello che raccontero viene tutto o quasi del magazine mensuale Forza Milan!. La prima anedota viene del numero di settembre 2001 di Forza Milan! E a proposito della prima campagna acquisti (sontuosa) dell'era Berlusconi, nell'estate del 1986. In un solo colpo, Berlusconi aveva preso i nazionali titolari Giovanni Galli e Giuseppe"Nanu" Galderisi, reduci dallo sfortunato Mondiale in Messico, oltre a Daniele Massaro, lo stopper Dario Bonetti e il gioiello dell'Atalanta Roberto Donadoni. Di questo acquisto a Bergamo, si parla ancora oggi. Il Club nerazzuro aveva ed ha un canale privilegiato con la Juventus, cui ha "girato" negli anni gente come Sciera, Cabrini, Fanna, Prandelli, Marocchino fino a Soldà, Pacione, Magrin, Mirkovic, Vieri e Montero. Ma Berlusconi, si era innamorato di quello che, secondo lui, era "lunico giocatore italiano in grado di illuminare San Siro." Mise nella trattativa anche Andrea Icardi, che in rossonero ha vissuto una vita, e convocò ad Arcore i due Bortolotti, papà Achille e il figlio Cesare, padroni della società orobica. Non fu un incontro formale, tutt'altro. Berlusconi li ricevette in abbigliamento sportivo all'ora di cena, sunò il pianoforte, riempe la casa di amici e a una certa ora arrivò tutto il cast di "Drive in", fortunatissimo programma della neonata Italia 1. Con quasi tuttle le ballerine dello show, in abiti borghesi, belle e simpatiche. Musica, champagne, una festa al termine della quale Berlusconi consegnò un assigno in bianco ai Bortolotti. "Questo e per Donadoni, mettete voi la cifra."

    Achille e Cesare raccontarano quella note pirotecnica in una conferenza stampa a Bergamo, dai toni entusiasti. "Non avevamo mai incontrato uno così, ha una forza e un'energia straordinarie. E quanti belle raggazze poi..." La Juve capira.

    Una domanda a tutti gli amici (che), : vorrei con la vostra autorizazione tradure questo thread in inglese perche quelle sono storie che davvero tutti i Milanisti del mondo possono saperle, specialmente quelli che non sono fortunati di capire l'italiano.

    Continuate raggazzi con questo grandissimo thread!
    [size=1]"En su vida, un hombre puede cambiar de mujer, sus opiniones politicas o su religion pero no su equipo de futbol." (In his life, a man can change wife, his political opinions or his religion but not his football team.) Eduardo Galeano, Uruguayen poet.
    FORZA MAGICO MILAN!

  6. #38
    Moderator Duke66's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Treviso
    Posts
    18,622

    Default

    L'episodio di Baresi che redarguisce Rivera accadde in un ormai lontano Verona-Milan.

  7. #39
    Journalist nightfire99's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Santiago, Chile
    Posts
    668

    Default SVEGLIATEVIIII sto thread deve vivere!

    Ueeeee ho perso tutto quanto scritto negli ultimi giorni!!

    Ri-scrivo (sigh)

    Una molto strana, visto come girava il Milan in quegli anni... HJK-Milan, fine anni 80 mi pare. Mentre i tifosi rossoneri - un centinaio- mostravano il loro calore alla squadra nella lontana Finlandia, la maggioranza di quelli locali... leggevano il giornale sugli spalti.

    Leonel Sanchez, il giocatore cileno che ho nominato sopra, giocò in effetti degli incontri amichevoli col Milan prima di tornare in patria. Lo conferma in intervista Cesare Maldini.

    Il Rivera dirigente fa ancora discuttere. Ma quello che mastica di calcio credo che no (predisse la crisi attuale tre anni prima che accadesse, tra l'altro). Augurò un futuro lampante a Franco Baresi. Segnalò Rijjkaard, in una dei suoi ultimi atti in società. Ma prima, nel 1980 nelle vesti di vicepresidente, fece firmare contratto ad un giovane difensore, e gli disse "Con te contiamo di risolvere il problema della fascia per un decennio"

    Il giovane si sorprese molto: l'ex capitano non era dato a elogi pubblici, questo doveva per forza significare qualcosa. Quel ragazzo si battè validamente nella difesa milanista, e dieci anni dopo era ancora sul prato, in formissima.

    Il suo nome: Mauro Tassoti.

    Ne ho due di piu, ma voglio che siano accurati! Uno sul 'derby dei miliardi', l'altro... su una dimissione in deja vu.

    CMD
    Lorena
    Last edited by nightfire99; 2nd November 2002 at 01:16.
    Morir una pequeña muerte significa, también, resucitar un poco.

  8. #40
    Senior Member provvidenza's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Milan
    Posts
    3,854

    Default

    Eccomi qua!
    Tra il sito che non andava e i miei attuali ritmi lavorativi, non ho traovato il tempo di scrivere ...
    Vediamo:
    Anni '80
    Presidente del Milan tale Giusy Farina
    Società vicina al tracollo finanziario prima che arrivasse Don Silvio!
    Sapete come si cercava di dare linfa alle asfittiche casse societaie?
    Milanello era sede di un ristorante nel quale non pranzavano solo i calciatori del Milan ... ma ... era ... aperto al pubblio e con vista sui campi di allenamento!
    Del tipo: festeggia qui il tuo matrimonio e vedrai il Milan allenarsi!
    Roba da pazzi!

Tags for this Thread

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •