Results 1 to 7 of 7

Thread: Milan-Genoa

  1. #1
    Senior Member El Dario's Avatar
    Joined
    Jul 2007
    Location
    Tortona, Italia
    Posts
    168

    Serie A Milan-Genoa

    Sarà davvero l'ultima occasione per Montella di salvare la sua panchina? Personalmente non amo troppo i cambi di allenatore ma le ultime prove mi fanno temere che senza un gioco e una formazione titolare ben definita non andremo molto in alto in classifica.
    Sui forum dei tifosi genoani già pregustano l'impresa e soprattutto godrebbero come matti a far silurare colui che era stato dapprima un loro idolo e poi è diventato il peggiore degli infami, grazie alle sue esultanze dopo essere passato alla Sampdoria.
    Spero in uno scatto d'orgoglio dei pochi veri uomini rimasti ad indossare la maglia rossonera.

  2. #2
    Senior Member artan's Avatar
    Joined
    Dec 2003
    Location
    United States of America
    Posts
    7,222

    Default

    se non vinciamo le prossime due partite Montella sara esonerato.

  3. #3
    Senior Member El Dario's Avatar
    Joined
    Jul 2007
    Location
    Tortona, Italia
    Posts
    168

    Default

    La probabile formazione: Donnarumma, Bonucci, Zapata, Romagnoli; Rodriguez, Kessie, Biglia, Borini; Suso, Kalinic, Bonaventura.

    Comincio col dire che se è un 3-4-3 come sembra, forse Montella ha finalmente capito dove devono giocare Suo e Bonaventura. Non so se Zapata di nuovo in campo sia un bene ma se il centrocampo fa il suo dovere in copertura penso che andrà liscia.

  4. #4
    Cuore Rossonero luter's Avatar
    Joined
    Aug 2006
    Location
    Italy
    Posts
    5,629

    Default

    A furia di cambiare sempre modulo Montella li proverà tutti e troverà finalmente quello giusto.Ormai si va per tentativi.
    Avevano sete, e li abbiamo dissetati. Avevano fame, e li abbiamo diffamati.

  5. #5
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    Se c'e qualcuno che crede ancora che Montella sia l'allenatore giusto per noi batti un colpo. Più aspettiamo e peggio sara. Pero, ci sarebbe qualcuno abbastanza scemo per accettare questa missione? E poi, chi? Mazzari? Per carita no Chi altro? Degli papabili, l'unico che credo sia in grado di ridare fiducia al gruppo e che sa gestire i giovani e Guidolin. Ma non ha mai avuto a che fare con una squadra col blasone del Milan. Questa situazione e uno scempio totale ed i primi segnali della catastrofe sono gli addii di Audi ed Adidas, partners storici... Siamo messi veramente male. Povero Milan.

  6. #6
    Moderator Duke66's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Treviso
    Posts
    18,622

    Default

    mah, prima di parlare di catastrofe aspetterei un attimo, super10. i risultati sportivi scadenti non ci devono far vedere nero anche il futuro societario. o almeno non precorrere i tempi.

    adidas lascia? bene, cioè male (mi piacciono moltissimo le loro magliette), però è pronto l'accordo con Puma, che proprio un marchio da niente non è. Contratto meno ricco, pare, ma marchio comunque di enorme prestigio in campo sportivo.

    Sui risultati sportivi: ormai mi sono rassegnato ad una nuova stagione all'insegna dei non risultati di quelle passate. Guardo le partite solo per onor di firma, ma sono più le volte che mi ci incazzo che non quelle che esulto per qualche sporadica azione di rilievo.

    Sono consapevole che dopo aver cambiato così tanto non sia facile ottenere risultati subito. Mi viene in mente il primo Sacchi e ricordo a me stesso che la frase "non arriva a mangiare il panettone" circolava già a metà settembre, dopo una serie di prestazioni imbarazzanti condite dall'eliminazione in coppa Uefa subita dalla corazzata Espanol.

    In tempi più recenti penso al City di Guardiola, che lo scorso anno fece una stagione imbarazzante per lunghi tratti, chiudendo infine terzo a quindici punti dal Chelsea.

    Oppure all'altra sponda di Manchester, dove il "divino" Mourinho impone una campagna acquisti all'insegna delle spese folli ma in campionato finisce sesto a mille mila punti di distanza da Conte e dal suo Chelsea (in campo internazionale invece ottiene la Europe League, per carità).

    Quello che voglio dire è che il mio essere tifoso mi porta ad incazzarmi e, nei periodi belli, a intristirmi per la confusione che vedo regnare in campo. Però credo anche che sia giusto concedere qualche altra settimana di tempo a Montella, che non mi fa impazzire, non stravedo per lui, non è al livello dei top allenatori, però ha dalla sua la giustificazione di una squadra totalmente nuova.

    Occhio, non sono mai stato convinto che un cambio in corsa possa risolvere chissà cosa, ma è una considerazione che va fatta almeno per tentare di dare una scossa: non è più possibile perdere altro terreno rispetto al quarto posto.

    Chiudo con Bonucci, fin qui la più grande delusione. Per me era e rimane un gran giocatore, però deve pensare che il leader si vede in campo, non sui social.
    "MERDE"...

  7. #7
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    Il confronto con il primo Sacchi regge fino ad un certo punto, cosi per City e MU. Basta guardare le rose di queste squadre per capire. Montella non mi convince perchè non lo sento mai rimettersi in discussione. Non ha mai messo in campo la stessa formazione e vive dalle fiamate dei singoli (Suso su tutti) perchè la squadra non ha gioco ne schemi. Per Bonucci, lasciamo stare. E un soppravalutato arrogante, un vero gobbo. Sulla societa, pare che abbiano ricevuto un altro prestito di 7 millioni, in agosto, al tasso di 14%. Boh, nessuno li conosce e non si sa da dove sbuccano. Vedi tu...

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •