Page 1 of 13 1234511 ... LastLast
Results 1 to 8 of 101

Thread: La stagione perfetta di Allegri

  1. #1
    HIC SUNT LEONES HejaMilan's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Göteborg, Sverige
    Posts
    9,832

    Default La stagione perfetta di Allegri

    Super10, ho aperto il thread in maniera imparziale

    Scherzi a parte, credo che sia un peccato aver lasciato andare via uno che tutto sommato di calcio ne capisce, ed e' un allenatore di gran lunga migliore di Seedorf e Inzaghi...
    Interista diventi pazzo

  2. #2
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    Che sia meglio di Seedorf e Pippa Inzaghi non ci piove. Ma, sinceramente, non capisco tutto questo rimpianto per un allenatore medio. Mi piaceva da matti il suo Cagliari. Ma, da noi, niente. Nessuno schema e gestione spogliatoio disastrosa. L'unico schema da lui conosciuto era palla lunga per Ibra e poi, speriamo bene. Ogni tanto, arrivavail gol della domenica di Boateng o Robinho o di Nocerino. L'anno dopo, lui, con la complicita della societa, ha buttato al vento uno scudetto gia vinto. Gli infortuni sono un alibi a meta perchè erano degli infortuni muscolari frutto di una preparazione scadente. La preparazione la decide il tecnico.la societa ci ha messo del suo accettando di andare a giocare la supercoppa in Cina. Dammi la Juve ocgie vinco lo scudetto anchio in carozza. I bianconeri non giocano un bel calcio ma lo schema di Acciugga funziona sempre : palla a Tevez e speriamo bene. Poi i gols della domenica di Pirlo, Pogba o Vidal. In champions non ha incontrato nessuno e, per poco, era fatto fuori dal Olimpiacos. Il paragone con Conte non regge perche IN CAMPIONATO, la sua Juve era un martello. In Europa era una frana. Poi, vorrei ricordare che se non fosse per i gols del Faraone (tanto bistrattato da alcuni di voi), sarebbe stato mandato via un anno prima. Ora gli auguro (sinceramente) di far fuori il Real per il ranking del Italia ma, gli arbitri non sarano benevoli per i gobbi come col Monaco. Il Real e un altra cosa.
    Per tornare al campionato, dico che lo ha vinto perchè loro si sono rinforzati e gli altri si sono indebollite. Basta guardare la Roma che credeva di rinforzarsi vendendo uno come Benatia rimpiazzandolo con Manolas. Poi, perso Castan per disgrazzia, lo rimpiazzano con Mbiwa, riserva in Premier league. Idem col Napoli che vuole rinforzare la difesa con Coulibaly che era cosi scarso che non si e capito qui in Belhio, cosa ci andava a fare in Italia. Ecco e potrei scrivere pagine intere ma non cambiera il vostro giudizzio e voi no cambierete il mio. Con buona pace di tutti noi
    Last edited by super10; 25th April 2015 at 19:47.

  3. #3
    Moderator Duke66's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Treviso
    Posts
    18,622

    Default

    Ooooh, finalmente un thread su Acciughina

    Allora.

    Al Milan ogni cosa era colpa sua. Se vinceva era demerito degli altri, se perdeva era esclusivamente colpa sua. Primo anno gran calcio, scudetto meritatissimo, ma aveva una squadra. Secondo anno infortuni a nastro, 12 giocatori fuori in media. Questo non contava nulla però, era colpa sua fine. Poi il terzo anno orrenda partenza, gran rimonta, terzo posto. Forse colpa degli ufo.
    in mezzo il caso Pirlo, cacciato da Allegri che gli preferiva Van Bommel.

    Poi va a Torino, prende una squadra che Conte considerava insoddisfacente e le fa vincere il campionato con la pipa in bocca e seduto in poltrona. Pirlo titolarissimo insostituibile. Giovani utilizzati con regolarità, basti pensare a Morata.

    Infortuni? Ma quando mai? Solo quelli canonici per scontri di gioco o per vecchiaia. Ma non era lui la causa di tutti i nostri infortunati? E come mai da loro niente? Boh. Mistero.
    in Europa centra le semifinali, ma anche qui è tutto culo. Conte era uscito col galatasaray ma lui è un figo.

    Tutto questo mi porta a dire che tra i tifosi rossoneri sono state dette un mare di cazzate; che sarebbe bastato dargli una squadra e non un'accozzaglia di coglioni a fine carriera per restare tra le prime della serie A; che basterebbe leggere i forum bianconeri per vedere che loro lo considerano all'altezza di Conte.

    Basterebbe leggere i numeri, vedere che hanno la miglior difesa e uno dei migliori attacchi. Vedere che Tevez non è mai stato così puntuale in zona gol (quanti gol con Conte?); che Marchisio è tornato ai suoi livelli e Pogba si è confermato un extraterrestre. Il tutto in una stagione in cui Pirlo è stato fuori due mesi e Vidal non ha nai giocato sui suoi standard. Non è un suo merito questo?

    No, pare di no, perchè non ci sono avversari. Ma come? Ma la Roma non ha investito in grande? Ma come? Ma la Roma non ha il più bravo dei mister emergenti? Come non ha avversari? Garcia ha fallito perchè la squadra non lo segue più, non perchè non avesse a disposizione i giocatori giusti. Allegri ha vinto perchè ha preso una squadra spompata dallo scarsocrinito e l'ha rigenerata, ricostruita nella testa oltre che nelle gambe.

    Non è e non sarà mai un grande. Ma con una squadra a disposizione vince. Il campo non mente mai, al di la delle nostre convinzioni.
    "MERDE"...

  4. #4
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    Il primo anno grande calcio? Quando? In champions siamo stati eliminati dai galaticci del Tottenham. E lo criticavo quando vinceva. Non ho aspettato che gli andasse male. Punto uno. La seconda stagione, l'ha buttata via per colpa degli infortuni ma ci ha messo molto del suo. Basta ricordare la gestione degli infortuni muscolari di Thiago Silva e Pato. Ma la colpa e anche della societa perche ha accettato di giocare la supercoppa in Cina, in pieno periodo di preparazione. Non a caso, l'Inter ebbe una marea di infortuni anche loro. Pero, la preparazione la decide anche l'allenatore. Quindi e colpevole anche lui. Punto due. Sta vincendo uno scudetto con la Juve. Bravo. Ma chi c'era di fronte. La Roma ha venduto bene e comprato male. Poi si porta dietro la palla al piede Totti. La difesa della Roma e stata falcidiata da scelte incredibile. Il Napoli si porta dietro il problema della difesa e di regolarita da anni. E cosa fanno? Comprano giocatori che non hanno il livello neanche di legapro (Coulibaly su tutti. Chiedere a Gigi per capire). Dico che non ha rivali perche anche il nostro povero Milan, con un allenatore decente, sarebbe in corsa per l'Europa. Punto tre. Allegri meglio o uguale a Conte? Dico che in Europa, complice dei sorteggi e qualche arbitro benevolente, ha fatto meglio. Ho anche detto che, in Europa, Conte e una frana. Punto quattro. Poi se vuoi leggere unicamente le cose che vanno nel senso non tuo, allora sara una discussione infinita. E ripeto, il Cagliari di Allegri mi piaceva molto
    Forse per questo sono rimasto deluso. Sul terzo anno e la qualificazione miracolo, un grazzie va al Faraone che il genio di Livorno voleva mandare in prestito al Torino. Poi e arrivato Balotelli e qualche aiutini che non si possono non ricordare. Adesso gli auguro di vincere tutto ma, a me, non manca. Tanto piu che, quando e stato mandato via, la squadra stessa lo aveva scaricato. Ma che barba parlare di uno come lui mentre la nostra societa sta esplodendo e la nostra squadra fa schiffo.
    Last edited by super10; 25th April 2015 at 23:49.

  5. #5
    Moderator Duke66's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Treviso
    Posts
    18,622

    Default

    Stiamo parlando di uno come lui per due motivi: uno, perchè altrove sta facendo benissimo e due perchè non è che voi detrattori di Acciughina vi siate mai tirati indietro nel condannarlo quando era da noi. Vi stiamo solo restituendo la cosa, tutto qua.

    nel calcio contano i risultati; e conta anche come i risultati sono arrivati. Il Milan è una società allo sbando da anni, e tutti noi dovremmo sapere quanto la società conti. Allegri ha gestito un Milan lasciato a sè stesso, con contorno di cessioni illustri sebza rimpiazzi. Ha gestito un Milan schiavo dei parametri zero e dei giocatori alla frutta. Gli infortuni dipendono anche da chi hai a disposizione. Noto che al Milan gli ospedali erano pieni mentre a Torino no. Culo durai, ma la realtà è che a Torino ci sono giocatori integri.

    A Torino Conte ha abbandonato perchè non riteneva la squadra all'altezza, mentre Allegri dimostra che cambiando qualcosa, spostando un paio di pedine, il risultato non cambia. Anzi va meglio.

    Europa? Torno a dire che conta poco, ma andrebbe ricordato che a Milano abbiamo messo sotto il Barcellona di Messi. Uscendo poi, ovviamente, ma giocandocela fino in fondo. Tu parli solo del Tottenham e poi accusi me di vedere solo quello che mi fa comodo. Non c'è stato solo il Tottenham, c'è stato pure -e più volte- il Barcellona.

    E poi il Pirlo fatto fuori da noi che a Torino è insostituibile (basta avere un centrocampo che lo sorregga); i giovani, come se ElSha non lo avesse lanciato lui e come se Morata giocasse altrove. Insomma una ridda di accuse smentite poi dai fatti, dal campo, dai numeri.

    Su una cosa è inutile parlare: sul gioco cioè. A me il primo Milan piaceva moltissimo, a te no. Ma qui è questione di gusti e quindi non vale la pena parlarne.

    Sul resto contano risultati, fatti e numeri. Una tifoseria intera ha scordato Conte e inneggia ad Allegri. Tutti pirla? Forse. Ma forse anche noi non abbiamo saputo apprezzare chi avevamo in casa e prendercela piuttosto con chi non gli dava una squadra degna del Milan.
    "MERDE"...

  6. #6
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    In quattro anni, in Europa, ha fatto due capolavori. Uno contro il Barća ed un altra con l'Arsenal. Sbagliando malamente i ritorni. (Quasi Ibra lo facevaxa pezzi a Londra). Per il resto, poco o niente. Deve ringrazziare uno come Balotelli che, contro l'Ajax, dopo l'espulsione idiota di Montolivo, ha forse giocato la sua migliore partita per il Milan. Senno, eravamo fatto fuori nella fase a gironi.
    Il suo percorso alla Juve mi fa pensare al dopo Sacchi al Milan. Anche Capelo sostitui Sacchi che riteneva il Milan in fine ciclo. Il cambio rido slancio alla squadra che divento legendaria con risultati eccezzionali. Forse, umanamente, la Juve aveva bisogno di uno molto più tranquillo perchè Conte li aveva spremuti mentalmente. Questa cosa e una cosa che gli va riconosciuta e lo riconosco ben volontiere. Pero, Capelo era tre spanne superiore sia ad Acciugha che a Testarizzolata. Tatticamente, il suo Milan era una machina perfetta sia in Italia sia in Europa. Contro chiunque e arrivo la partita perfetta col Barća vinta 4-0 con una partita maiuscola e senza Baresi e Costacurta (scusate se e poco). Poi, anche Capelo divento un sergente di ferro e vinse ovunque con i suoi clubs. Salvo in Europa perchè ci sono societa che hanno una tradizione europea che noi avevamo mentre le altre italiane no. Ma auguri con tutto il cuore che vincano i clubs italiani in Europa. E, se Allegri riuscisse a centrare certi traguardi per qualche anni, non avrei nessuno problema a riconoscere che mi sono sbagliato sul suo conto.

  7. #7
    Moderator Duke66's Avatar
    Joined
    Sep 2002
    Location
    Treviso
    Posts
    18,622

    Default

    Quote Originally Posted by super10 View Post
    In quattro anni, in Europa, ha fatto due capolavori. Uno contro il Barća ed un altra con l'Arsenal. Sbagliando malamente i ritorni. (Quasi Ibra lo facevaxa pezzi a Londra). Per il resto, poco o niente. Deve ringrazziare uno come Balotelli che, contro l'Ajax, dopo l'espulsione idiota di Montolivo, ha forse giocato la sua migliore partita per il Milan. Senno, eravamo fatto fuori nella fase a gironi.
    Il suo percorso alla Juve mi fa pensare al dopo Sacchi al Milan. Anche Capelo sostitui Sacchi che riteneva il Milan in fine ciclo. Il cambio rido slancio alla squadra che divento legendaria con risultati eccezzionali. Forse, umanamente, la Juve aveva bisogno di uno molto più tranquillo perchè Conte li aveva spremuti mentalmente. Questa cosa e una cosa che gli va riconosciuta e lo riconosco ben volontiere. Pero, Capelo era tre spanne superiore sia ad Acciugha che a Testarizzolata. Tatticamente, il suo Milan era una machina perfetta sia in Italia sia in Europa. Contro chiunque e arrivo la partita perfetta col Barća vinta 4-0 con una partita maiuscola e senza Baresi e Costacurta (scusate se e poco). Poi, anche Capelo divento un sergente di ferro e vinse ovunque con i suoi clubs. Salvo in Europa perchè ci sono societa che hanno una tradizione europea che noi avevamo mentre le altre italiane no. Ma auguri con tutto il cuore che vincano i clubs italiani in Europa. E, se Allegri riuscisse a centrare certi traguardi per qualche anni, non avrei nessuno problema a riconoscere che mi sono sbagliato sul suo conto.
    Ma io mica voglio paragonare Allegri a Capello, ci mancherebbe! Solo che vinora, al primo tentativo, ha fatto meglio di Conte. E può vincere pure la coppa italia. Non male per uno scarsone.
    "MERDE"...

  8. #8
    Senior Member super10's Avatar
    Joined
    Jan 2006
    Location
    Belgium Grand-Halleux
    Posts
    4,584

    Default

    Communque sbaglio anchio perchè non si possono paragonare due epoche cosi diverse. Il vero succo di quello che volevo dire e che Allegri e stato bravo a gestire una rosa che era amla frutta mentalmente ma communque troppo forte per la concorenza inItalia. Cosi come fece Capelo dopo Sacchi. AnchecArrigo dichiaro che aveva ottenuto il massimo con quella rosa e che era tempo di cambiare (via Van Basten per esempio)

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •